martedì 9 novembre 2010

Giacca, calda ed elegante.

Bene. Ce la possiamo fare!

Ci siamo ripromessi di aggiornare periodicamente i vari modelli che il Buon Marelli e altri amici designer hanno realizzato, e così sia.

E' adesso il turno di questa giacca che io personalmente trovo veramente bella. L'originale è in Almoh, ma si possono mantenere tranquillamente gli stessi dati anche per il Puno. (E il Casma e il Tacna).

7 commenti:

  1. E vai!! Grande Alberto
    Ciao
    Valentina

    RispondiElimina
  2. Il modello è bellissimo e prima o poi lo DEVO realizzare, ma i filati consigliati hanno tutti un po' di poliammide alla quale sono allergica!! quale alternativa?
    Ciao, Gilda

    RispondiElimina
  3. Ciao Gilda. Il modello piace molto anche a me, tanto che lo abbiamo scelto come immagine per alcuni poster.
    Sulla poliammide, è una discussione che ho avuto molte volte, e di solito sarei d'accordo con te. Ma in questo caso, per questo tipo di filati, è una condizione tecnica. In realtà si potrebbe mettere la seta, ma il prezzo crescerebbe sensibilmente senza averne un ritorno né di "mano" né di aspetto, infatti questo "maledetta" poliammide è usata solo come anima; prova a considerare un tubo di fibre di alpaca cavo, con all'interno il nylon di sostegno.
    Ti scriverò un PM, per darti qualche info in più.

    RispondiElimina
  4. Caro Alberto, capisco il discorso commerciale sul prezzo che si alza con la seta al posto della poliammide, ma un capo come quello pubblicato non è solo un cardigan qualsiasi, è un pezzo d'arte che si materializza nelle mani di una knitter, richiede tempo, passione e pazienza. Tutto questo ne fa una cosa unica per la quale, secondo me, vale la pena spendere un po' di più. Tutt'altro discorso è fare un cappellino o un maglioncino a maglia rasata come tanti che si vedono su alcune riviste specializzate. Io la penso così, tu come la vedi la questione poliammide?

    RispondiElimina
  5. Sul fatto che ciò che una knitter costruisce deve, o dovrebbe, essere fatto con materiali buoni, è uno dei miei cavalli di battaglia.
    ma torniamo alla poliammide e a come fare. Beh, per "convincerti" non è che ci siano molte soluzioni, solo che non ho capito una cosa: l'allergia è fisica? Cioè, nel senso, sei allergica al nylon? Non avevo mai sentito di nessuno.
    Comunque, l'unica, se non influisce sulla salute, sarebbe provare.
    Ti scrivo una mail dopo.
    ciaociao

    RispondiElimina
  6. hi, great patterns and it would also be great if they are written in English..hint, hint, hint...
    ciao ciao Christa

    RispondiElimina
  7. Yes, right! We have just some written in English, but... You are swiss... I try two times to sell to one distributor there... and at the end, both said me that Swiss market do not need my alpaca :(
    Now I still have not found my way.

    RispondiElimina